CURARE LA SINDROME DA “LONG TERM COVID”: OGGI SAPPIAMO COME GRAZIE AD UNO NOSTRO STUDIO.

Un nostro recentemente studio scientifico evidenza le cause della Sindrome Post Covid e suggerisce come curarla.

Milioni di Persone, ad oggi, hanno contratto il Covid, in forma più o meno grave. Talvolta totalmente asintomatica.

Oggi sappiamo che dal 50% all’ l’80% di coloro che sono usciti dall’infezione, indipendentemente dalla gravità della malattia acuta, continuano ad avere sintomi quali stanchezza cronica, dolori muscolari, difficoltà respiratorie, problemi cardiaci anche severi, che permangono per mesi e limitano la qualità della vita quotidiana. Questa condizione clinica è definita “Sindrome Post-Covid” o “Long Term Covid”.

L’ipotesi più semplice a cui si è pensato all’inizio di queste osservazioni per identificare le cause di tale Sindrome è stata l’alterazione della disponibilità di ossigeno nel sangue, dovuta ad una riduzione della disfunzione polmonare secondaria ad un danno conseguente alla polmonite virale acuta.

Tale ipotesi non convince però totalmente. Infatti, solo una minima parte dei Pazienti con Sindrome post-Covid ha avuto una grave insufficienza respiratoria acuta.

Al contrario i sintomi di questa Sindrome sono presenti anche nei Pazienti che hanno avuto sintomi molto leggeri simili a quelli dell’influenza stagionale.

Grazie alle nostre conoscenze scientifiche sul Virus, abbiamo quindi ipotizzato dei meccanismi diversi che causano la Sindrome Post-Covid.

Oggi sappiamo che il Covid-19, come ogni altro Virus, attacca e penetra all’interno delle cellule “liberando” il suo patrimonio genetico il quale “ordina” alla cellula umana attaccata di mettere a disposizione la sua energia e le sue molecole (in particolare le proteine) per produrre nuovi Virus detti VIRIONI.

In questa fase si attivano anche le difese immunitarie creando una forte infiammazione che causa la così detta “tempesta citochinica” .

Sia l’attacco diretto del Virus alle cellule sia la “tempesta citochinica” sono responsabili di importanti alterazioni metabolico/strutturali delle cellule colpite, che perdono le proprie capacità metaboliche/funzionali.

È come se le cellule del nostro corpo funzionassero al 30-50% della loro normale funzione, ed occorre tempo perché la cellula, se non viene uccisa dal Virus, ripristini il proprio patrimonio sia strutturale sia energetico per ritornare a svolgere le proprie normali attività funzionali/metaboliche.

È importante sottolineare che il Covid-19 attacca quasi tutte le cellule del nostro corpo. Questo spiega perché sono presenti una serie di sintomi extra-polmonari collegati all’infezione da Covid che riguardano altri organi o sistemi quali l’intestino, il cuore, il cervello, i muscoli, il rene ed il sistema cardiocircolatorio.

In base a queste conoscenze sul Virus, abbiamo quindi studiato, con la collaborazione di ricercatori statunitensi, i meccanismi metabolici che sono responsabili della “Sindrome Post-Covid".

Lo studio ha preso in esame pazienti ex-Covid negativizzati da mesi, sofferenti di sintomatologia Post-Covid ma senza postumi a livello polmonare con normali valori di saturazione dell’ossigeno circolante durante sforzo fisico. In questi Pazienti abbiamo valutato una serie di semplici esami del sangue riferibili a specifiche valutazioni metaboliche generali.

I risultati ottenuti mostrano chiaramente la presenza di alterazione del metabolismo umano in prevalenza proteico con presenza di bassa ma continua infiammazione ed attività coagulante.

Come possiamo quindi curare al meglio oggi la sindrome post covid senza sanno polmonare manifesto in base a questi risultati?

Il quadro evidenziato dallo studio indica la necessità di intervento di tipo nutrizionale per correggere le alterazioni a livello metabolico per ripristinare la quantità di molecole che il Virus ha demolito e “rubato“ alle nostre cellule basata sulla somministrazione di specifica miscela di singoli Aminoacidi formulata sui bisogni metabolici umani, Vitamine e Sali minerali.

Tale terapia di base dovrebbe essere associata a trattamenti con antinfiammatori ed anticoagulanti/antiaggreganti.

Si tratta di una buona notizia, non solo perché consente un passo avanti nella comprensione dei meccanismi alla base della Sindrome Post Covi ma anche perché, , come confermerebbero i miglioramenti ottenuti in Pazienti già curati in questo modo, l'integrazione con specifici Amminoacidi e Vitamine sono in grado di rendere REVERSIBILI i danni a lungo termine del Covid di origine metabolica.


Bibiliografia

Serum Metabolic Profile in Patients With Long-COVID (PASC) Syndrome: Clinical Implications.
Evasio Pasini, Giovanni Corsetti, Claudia Romano, Tiziano M. Scarabelli,
Carol Chen-Scarabelli, Louis Saravolatz and Francesco S. Dioguardi.
Frontiers in Medicine (www.frontiersin.org). 1 July 2021. Volume 8. Article 714426

Pasini lav Long Covid Frontiers 08 2021


covid-19, sindrome post-covid, long covid, long term covid


contatti

  • Cellulare: 335-8363708.
  • Questo indirizzo email è protetto dagli spambots. È necessario abilitare JavaScript per vederlo.

newsletter

Abilita il javascript per inviare questo modulo